Verso il Verona – A caccia di punti, e di buona sorte

|

|

Contro il suo passato, condito di 260 presenze in campo in maglia giallo blu, Vincenzo Italiano torna all’attacco di quei punti necessari per coltivare il sogno.
Punti sfuggiti con troppa leggerezza, oltre che con una buona dose di malasorte, nelle ultime settimane.

Errori singoli che vanno a marchiare in negativo un buon meccanismo generale, se consideriamo che contro Bologna e Genoa, solo per fare un esempio, lo Spezia ha raccolto molto meno di quanto seminato, di quanto sofferto in realtà.
Il tutto nel solco di un lungo periodo nel quale le aquile hanno subìto davvero in maniera relativa l’iniziativa avversaria, un grande lavoro collettivo condizionato da qualche ingenuità fatale, da qualche episodio di troppo che non ha arriso nei momenti cruciali in fase difensiva come in fase offensiva.

Sarà una battaglia, domani, contro un Hellas formato acciaio e plasmato da Juric su un alto tasso di verve agonistica, che strizza poco l’occhio all’estetica ma usa ingredienti come disciplina tattica, compattezza e spirito di sacrificio idonei a sopperire ad una generale mancanza di qualità tecniche di primo livello.
Il talento indispensabile, insomma, e quella “cazzimma” che ti fa spingere oltre i propri limiti, roba conosciuta anche da queste parti, ultimamente.

Forse non è un caso se il tecnico aquilotto, di fronte a questo tipo di avversario, richiami l’attenzione dei suoi al massimo grado di concentrazione ed esorti i singoli a dare ancora qualcosa in più in termini di aiuto reciproco, di battaglia, di gamba. Di cura dei particolari.
Ma, aggiungiamo noi, sarà davvero fondamentale, da qui in avanti, andare a caccia di qualche episodio favorevole scavando nel fondo di ogni possibile arguzia.
Qualcosa di assolutamente complicato, in quanto impossibile da gestire.
E, però, qualcosa di assolutamente indispensabile soprattutto oggi, in momenti come questi.

Lo Spezia che ha frenato sensibilmente la propria marcia nell’ultimo mese e mezzo merita qualche episodio favorevole, qualche punto “sporco”, magari anche poco meritato, qualcosa in grado di iniettare nuovamente fiducia e serenità nella testa di ciascuno, che giri in senso positivo il nuovo periodo.
Mancheranno certamente Ricci e Acampora – positivi al Covid – oltre a una serie di lungodegenti per i quali non è stato possibile accelerare i tempi di recupero, anche se recuperano Ferrer, almeno per la panchina e Agudelo.
Assenze, soprattutto quella del regista romano, che fanno piovere ulteriormente su questo periodo già un po’ cosi, gelato da quel secondo tempo di Crotone e da quel gol da centrocampo di Barrow nella sfida contro il Bologna al “Picco”.

Ecco perché qualcosa deve necessariamente tornare a girare. Il calcio si veste anche e soprattutto di episodi, a maggior ragione quando si lotta per strappare quei punti punti necessari per raggiungere una salvezza che risulterebbe tutt’altro che banale, nel nostro contesto.
Sembra vicino l’acquisto, già caldeggiato in estate, di Riccardo Saponara da Firenze, piazza nella quale ultimamente ha trovato poco spazio.
Un giocatore di quelli che possono dare una grande mano in termini di esperienza, oltre che di qualità. Un jolly dalla metà campo in avanti, un elemento che piace a mister Italiano e che Mauro Meluso ha già avuto alle sue dipendenze lo scorso anno a Lecce.

Testa però al campo, al Verona, agli uomini che ci saranno, col recupero di Agudelo che darà quantomeno una rotazione sulle corsie esterne del fronte offensivo, in attesa che tornino anche Verde (forse a Napoli) e Galabinov.
Non sarebbe la prima volta che nel contesto di una situazione non ottimale mister Italiano saprebbe tirar fuori un coniglio dal cilindro.

Dennis Maggiani
Dennis Maggiani
Nato a La Spezia, laureato in Scienze giuridiche, Istruttore qualificato di Scuola Calcio, ex Osservatore del Settore giovanile dello Spezia Calcio. Dal 2015 redattore di Spezia Calcio News Quotidiano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Ultimi articoli

News Italpress

Altri Articoli
Correlati

FOCUS – Il nostro “C’era una volta” che ci sarà sempre

I cognomi scritti in nero, sopra una striscia di...

Tribuna Campioni del 1944 – Immagini ed emozioni..

https://youtu.be/fdZx5XE4o6g

80′ Scudetto 1944 – Oggi il via alla mostra: l’incipit con il video dell’accordo con i Vigili del Fuoco

https://www.youtube.com/watch?v=k_WJLtJB-tU Da quest'oggi e per tre week-end, sarà aperta al...

SpeziaCalcioNews TV – Conferenza presentazione campagna abbonamenti 2024/25

https://youtu.be/bwfuVvwqYjE
P