Vaccini, Tar del Lazio respinge l’istanza sul richiamo a 35 giorni

|

|

ROMA (ITALPRESS) – Il Tar del Lazio ha respinto l’istanza cautelare urgente di più cittadini che lamentavano la posticipazione della somministrazione della seconda dose di vaccino Pfizer, da 21 a 35 giorni, in violazione del consenso informato e dell’affidamento prestato in sede di sottoscrizione di tale consenso. Il Tar ha osservato che “l’accoglimento della domanda – vale a dire la conservazione dell’originario appuntamento per la somministrazione della seconda dose – avrebbe comportato la soddisfazione integrale dell’interesse dei ricorrenti, possibile solo con l’annullamento dell’atto impugnato da parte della sentenza di merito”.
Si tratta di decisione presidenziale urgente, cui seguirà l’1 giugno la decisione cautelare collegiale. In tale sede il Tar Lazio – sezione terza Quater – potrebbe anche pronunciarsi nel merito con sentenza semplificata.
(ITALPRESS).

Redazione
Redazione
Direttore Responsabile: Enrico Lazzeri - Redattori: Giulia Lorenzini, Dennis Maggiani - Fotografo: Patrizio Moretti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Ultimi articoli

News Italpress

Altri Articoli
Correlati

Spagna campione d’Europa, Inghilterra battuta 2-1

BERLINO (GERMANIA) (ITALPRESS) – Nello stadio che 18 anni...

Titolo bis per Alcaraz a Wimbledon, Djokovic ko in finale

LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Carlos Alcaraz è di nuovo,...

Sfuma il sogno di Paolini, Krejcikova vince Wimbledon

LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Niente da fare per Jasmine...

Musetti sconfitto in semifinale da Djokovic a Wimbledon

LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Lorenzo Musetti si ferma in...
P