CalciomercatoPrimo Piano

Mercato – La qualità di Sher per il centrocampo, ora tocca a Reca

Pecini ha battuto la concorrenza di molte squadre assicurandosi uno dei classe 2002 più promettenti d’Europa, per una cifra intorno ai 2,5 milioni di euro. Oggi dovrebbe finalmente essere il giorno di Arkadiusz Reca che arriva a titolo definitivo dall’Atalanta e va a costituire l’alternativa sulla fascia sinistra a Simone Bastoni. Il punto su tutte le trattative.

A una decina di giorni dalla fine del mercato, il direttore Pecini sta cercando di chiudere le trattative di mercato già portate avanti in questo periodo.
È di ieri l’ufficialità del giovane talento svedese di origini iraniane Aimar Sher, già da qualche giorno alla Spezia dove ha effettuato le visite mediche e firmato un contratto della durata di 5 anni.

Pecini ha battuto la concorrenza di molte squadre assicurandosi uno dei classe 2002 più promettenti d’Europa, per una cifra intorno ai 2,5 milioni di euro.
Mediano di regia, lo svedese si è messo in mostra nel campionato del suo paese tra la scorsa stagione e quella in corso e arriva dopo aver già disputato 12 gare, quindi in ottima forma.

Questo il comunicato della società spezzina:

É Aimar Sher il nuovo volto per il centrocampo delle Aquile!
Il talentuoso centrocampista arriva a titolo definitivo dagli svedesi dell’Hammarby IF e si legherà al club bianco per le prossime cinque stagioni.
Nato a Kirkuk il 20 dicembre 2002, lascia l’Iraq ad appena 4 anni per trasferirsi in Svezia con tutta la famiglia. Aimar, nome datogli dal padre in onore del centrocampista argentino Pablo Aimar, inizia prestissimo a giocare a calcio nelle giovanili di Mälarhöjdens IK ed Enskede IK, prima di essere acquistato dall’Hammarby, storico club di prima divisione svedese.
Nazionale svedese Under 17 e Under 19, dopo l’esordio in coppa con l’Hammarby, a soli 19 anni Sher ha totalizzato ben 37 presenze in maglia biancoverde, nelle quali ha saputo attirare su sé le attenzioni del grande calcio europeo.
Personalità, tecnica e visione di gioco, Sher è pronto a stregare il ‘Picco’ con la maglia numero 31!
Benvenuto!

L’arrivo di Sher va ad aggiungere una pedina al centrocampo, il reparto al momento più scoperto e che vedrà altri arrivi nei prossimi giorni.
Sono diversi i profili già seguiti da Pecini, come il duo del Sassuolo Bourabia Frattesi, o il possibile ritorno di Nahuel Estevez dall’Argentina.
Il più vicino però ad arrivare è Johan Hove, classe 2000, norvegese dello Stromsgodset, altro mediano dai piedi buoni.

Intanto però oggi dovrebbe finalmente essere il giorno di Arkadiusz Reca che arriva a titolo definitivo dall’Atalanta e va a costituire l’alternativa sulla fascia sinistra a Simone Bastoni.
Con la partenza di Elio Capradossi, direzione Spal in prestito annuale, dovrà poi arrivare almeno un altro centrale che potrebbe essere Tonelli della Samp.

Per l’attacco Pecini è volato a Bratislava per chiudere la trattativa per Strelec impegnato però nella parte finale dell’incontro di qualificazione all’Europa League che lo Slovan ha giocato in casa dell’Olympiakos.
Potrebbe essere l’ultimo match con gli slovacchi per lui che dovrebbe essere atteso alla Spezia nei prossimi giorni.
Con Nzola in partenza e conteso da due squadre turche, ma non solo, lo stesso Cagliari ha chiesto informazioni, diventa sempre più pressante la necessità che si concretizzi l’arrivo di Roberto Piccoli che Gasperini potrebbe però tenere per le prime due gare di campionato e che arriverebbe quindi solo a fine mercato.
Sempre dall’Atalanta non è escluso che possa arrivare anche Lammers, attualmente conteso da Genoa e Verona.

Ma altre opzioni non mancano, seppur costellate da situazioni differenti, come il possibile arrivo di Caprari dalla Samp, più propenso a trasferirsi in riva al Golfo che non a Salerno.
Poi c’è ancora in piedi la trattativa con il Genoa per il ritorno di Kevin Agudelo, ben contento di tornare da chi lo ha lanciato in Serie A come Thiago Motta.
Per finire con il giovane francese Antiste che il Sassuolo potrebbero prendere per girarlo allo Spezia nelle prossime due stagioni.
Ma di certo l’ultima settimana di mercato proporrà possibili altri scenari per tutti i ruoli.

Foto
Spezia Calcio

Enrico Lazzeri

Nato a La Spezia, è il Direttore Responsabile della testata, segue lo Spezia con passione e trasporto dai primi anni '80 prima da tifoso, poi da tecnico televisivo ed infine da giornalista. Per anni Direttore di Astroradio, collabora con Tele Liguria Sud dagli anni 80, attualmente opinionista nella trasmissione Voglia di Spezia al giovedì sera.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
P