SPEZIA-INTER: 1-3 I BIANCHI SPAVENTANO LA CORAZZATA

|

|

In un ‘Picco’ vestito a festa, con record stagionale di pubblico, si impone l’Inter, ma non certo agevolmente, contro un buon Spezia.
È stata una gara piacevole, ben giocata dai ragazzi di Motta, prudenti nel primo tempo, più intraprendenti nella ripresa, quando le squadre poi si sono allungate a lungo andare.

Come detto il Picco fa la voce grossa con una coreografia molto suggestiva in Curva Ferrovia che ricorda il logo della città e richiama al senso di appartenenza.
Motta sceglie Kovalenko sulla trequarti per disturbare Brozovic e dare qualità, confermando il resto della squadra rispetto ad Empoli.
Inzaghi non fa turn over e schiera la miglior squadra con Dzeko e Correa davanti e il solo De Vrij a partire dalla panchina per dar spazio a D’Ambrosio.

Inizia con il piglio giusto la squadra di Motta, con Handanovic che deve metterci una pezza su Gyasi, lanciato da Maggiore.
L’Inter risponde con un paio di conclusioni di Calhanoglu che finiscono alte.
La difesa spezzina si salva anche su Correa, per poi soccombere alla triangolazione Brozovic, D’ambrosio di testa, di nuovo Brozovic e palla nel sette.

Al 37′ Reca, sino a quel momento uno dei migliori, deve uscire per un problema muscolare, al suo posto Ferrer.
Il tempo si chiude con lo Spezia che fa paura su un paio di corner e il solito Correa che viene murato da Erlic.

Ad inizio ripresa Motta toglie Kovalenko per Agudelo, è proprio il colombiano a creare subito un’occasione gol togliendo palla a Brozovic ma non riuscendo poi a servire Manaj in area di rigore.
La gara si apre e gli ospiti, in vantaggio, possono anche agire di rimessa.
Bastoni va al cross, Gyasi non ci arriva per un soffio, dall’altra parte, Barella calcia a lato.

Inzaghi sostituisce Correa e Dzeko con Sanchez e Martinez, Motta risponde togliendo Manaj e Bastoni per Nzola e Verde.
Poco dopo il suo ingresso però Nzola è costretto ad uscire dal campo perché l’arbitro Maresca gli intima di levarsi il piercing all’orecchio, benché coperto da un cerotto.
Nonostante i ripetuti tentativi il piercing non si riesce a levare, quindi Motta stizzito richiama Antiste e lo spedisce in campo.

Tre minuti dopo l’Inter raddoppia, con il cross di Perisic dalla sinistra che trova Lautaro Martinez appostato in area e pronto a toccare la sfera che finisce nell’angolo opposto.
Sotto di due i bianchi perdono un po’ di fiducia, ma l’Inter non riesce a dilagare, nonostante Sanchez e lo stesso Perisic abbiano buone occasioni.
A due dalla fine Ferrer va al cross per Maggiore che si coordina e spedisce la sfera nel sette.
Primo gol stagionale per il capitano e partita che improvvisamente si riapre.

Poco dopo la palla buona ce l’ha Agudelo, ma invece di servire Verde, meglio piazzato, va alla conclusione da fuori area che si perde sul fondo.
Ma ormai i bianchi sono sbilanciati per cercare il pari e i nerazzurri ne approfittano con una veloce azione in contropiede che manda al tiro Sanchez per il definitivo 1-3.

Termina la gara con il Picco a tributare il giusto applauso alla squadra per l’ottima gara e anche per la consapevolezza di essere ormai con quasi tutti i due piedi per un’altra stagione nella massima serie.
Tutte le info sul match a questo indirizzo.

Enrico Lazzeri
Enrico Lazzeri
Nato a La Spezia, è il Direttore Responsabile della testata, segue lo Spezia con passione e trasporto dai primi anni '80 prima da tifoso, poi da tecnico televisivo ed infine da giornalista. Per anni Direttore di Astroradio, collabora con Tele Liguria Sud dagli anni 80, attualmente opinionista nella trasmissione Voglia di Spezia al giovedì sera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli

News Italpress

Altri Articoli
Correlati

Incidenti Spezia-Napoli – C’è tanto che non quadra, anche nei provvedimenti adottati

Giusto premettere che non è nostra intenzione difendere senza...

Incidenti Spezia-Napoli – Dalla censura alle invenzioni, come distorcere una realtà ben chiara

Gli strascichi di ciò che è avvenuto ieri prima,...

SPEZIA-NAPOLI: 0-3 GLI AZZURRI LA CHIUDONO NEL PRIMO TEMPO, NELLA VERGOGNA DEI LORO TIFOSI

In una giornata dove si fa fatica a parlare...
P