UDINESE-SPEZIA: 2-3 VERDE, GYASI E MAGGIORE FIRMANO L’IMPRESA

Per la seconda stagione consecutiva lo Spezia mantiene la Serie A alla penultima giornata e lo fa con una vittoria alla dacia Arena. In vantaggio con Molina, i padroni di casa hanno subito il ritorno dello Spezia con le reti di Verde, Gyasi e Maggiore, solo all'ultimo minuto la rete del 3 a 2 di Marì.

|

|

Il risultato di Empoli, con il pari della Salernitana, mette nelle condizioni la formazione di Thiago Motta di ottenere la salvezza matematica con un pari alla ‘Dacia Arena’.
Preso atto di questo i ragazzi in maglia nera, completo da trasferta oggi per Maggiore e compagni, già dall’avvio hanno mostrato una voglia di raggiungere l’obiettivo che i padroni di casa, pur andando in vantaggio, non sono riusciti a contenere.

Motta sceglie la squadra offensiva, dovendo rinunciare a Bastoni, spazio quindi al 4-2-3-1 con Manaj al centro dell’attacco, supportato da Verde, Agudelo e Gyasi.
Cioffi risponde con il classico 3-5-2 con Pussetto e Deulofeu in attacco e Nuytinck in difesa al posto dello squalificato Becao.

Lo Spezia inizia subito forte e sfiora il gol specie con Agudelo, ma i padroni di casa sono bravi nelle ripartenze e la difesa spezzina deve stare attenta e concentrata.
In vantaggio ci vanno proprio i friulani, con Molina, abile a sfruttare un rimpallo in area di rigore su rinvio di Maggiore e concludere con una girata di sinistro all’angolo alto.
Poco dopo Motta perde Reca che stava zoppicando da qualche minuto per una distorsione al ginocchio, al suo posto Ferrer che si rivelerà il vero e proprio spacca partita.

Il pareggio arriva proprio su assist del terzino che, lanciato nello spazio da Kiwior, effettua un perfetto cross dal fondo di sinistro per Verde che al volo mette alle spalle del portiere.
La svolta a fine tempo, con Ferrer che recupera una palla in area di rigore con una scivolata vincente e fornisce a Gyasi un altro assist prezioso che l’attaccante sfrutta al meglio girandosi magnificamente e spedendo la palla alla sinistra di Silvestri.

L’uno – due spezzino tramortisce l’Udinese che sbanda sull’avvio perentorio dei ragazzi di MOtta nella ripresa, prendendo anche il terzo gol.
Azione insistita sulla sinistra, Verde si libera sulla linea di fondo e mette al centro, Maggiore, appostato sul primo palo, mette in rete da pochi passi.
La salvezza è ora lì a un passo e la squadra ed i tifosi se ne rendono conto.

I padroni di casa reagiscono con veemenza ma poca precisione, sospinti dagli oltre ventimila tifosi che hanno approfittato dei prezzi popolari per riempire la Dacia Arena.
Provedel rischia in un paio di occasioni dopo l’ingresso di Nestorovski, ma il grande apporto di Manaj consento agli ospiti di riuscire sempre a ripartire anche con pericolosità.

Motta prima toglie Agudelo e Verde, per l’esordiente assoluto Bertola, che si piazza a centrocampo, e Antiste.
Lo Spezia resiste mentre i tifosi assaporano sempre più la festa finale.
Gyasi e Maggiore lasciano il posto a Salcedo e Kovalenko, l’Udinese fa 5 cambi ma non passa.

Nel recupero l’arbitro concede un rigore per fallo su Kovalenko in area, sul dischetto va Manaj che spara alto, ma ormai il match si avvia all’epilogo.
C’è giusto il tempo del secondo gol dei padroni di casa con un colpo di testa di Marì, prima del triplice fischio di Aureliano che manda tutti definitivamente negli spogliatoi.

Può iniziare la festa in campo e sugli spalti, la seconda salvezza consecutiva ottenuta con una gara di anticipo, un’impresa forse ancor più grande di quella della scorsa stagione, per tutte le vicissitudini sopportate.
Squadra e tifosi uniti in un grande abbraccio, con Motta, Pecini, il presidente Platek a turno sotto la Curva.
La festa sta continuando in città sino all’arrivo della squadra previsto in tarda serata al Ferdeghini.

Tutte le info sul match, a questo indirizzo.

Enrico Lazzeri
Enrico Lazzeri
Nato a La Spezia, è il Direttore Responsabile della testata, segue lo Spezia con passione e trasporto dai primi anni '80 prima da tifoso, poi da tecnico televisivo ed infine da giornalista. Per anni Direttore di Astroradio, collabora con Tele Liguria Sud dagli anni 80, attualmente opinionista nella trasmissione Voglia di Spezia al giovedì sera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli

News Italpress

Altri Articoli
Correlati

Calendario – Si parte con l’Empoli al Picco, quasi tutte le big in trasferta all’andata

Ci siamo, la Serie A 2022-23 è stata presentata...

Abbonamenti – Parte la campagna, ma i tifosi si dividono sui costi di distinti e tribuna

Partirà da domani la campagna abbonamenti per la Stagione...

Abbonamenti – Lo Spezia lancia la campagna con un video ricco di spezzinità

LA NOSTRA CASA, LA NOSTRA FORZA, questo il titolo...

Il Punto – Dal riscatto di Agudelo alla rescissione di Motta, da Gotti, sino al rinnovo di Maggiore

Prosegue la preparazione alla prossima stagione in casa Spezia.Stabilito...
P