Il PAGELLONE di Milan-Spezia – Caldara e Dragowski fanno muro, Maldini di classe

Una sconfitta che brucia, ma i bianchi disputano una gara in crescendo. Dragowski e Caldara erigono un muro che si oppone a molti pericoli, bene anche Ampadu, Bourabia e Maldini. Dietro la lavagna Ellertsson che perde un pallone banale e un Amian più timido del solito.

|

|

DRAGOWSKI 7 – Molto bravo in almeno tre interventi. Tiene in vita i suoi per tutti i 90’ minuti contro gli assalti dell’attacco rossonero. Non può nulla sulle prodezze di Hernandez e Giroud.

CALDARA 7 – Rispolverato da centrale difensivo a causa della squalifica di Nikolaou, non si fa trovare impreparato. Deciso in chiusura, ottimo negli anticipi, è uno dei più pericolosi degli aquilotti con ben tre occasioni da gol create su corner in cui il difensore italiano svetta sempre in anticipo sul primo palo. Ha voglia di mettere in difficoltà Gotti per le prossime scelte difensive.

KIWIOR 6,5 – Mezzo voto in meno dei suoi compagni di reparto perché leggermente pigro nel salire in linea tenendo in gioco Theo per l’1-0 Milan. Per il resto solita partita sugli scudi per il difensore polacco.

AMPADU 7 – Cliente particolarmente scomodo come Leao per il gallese che però riesce a reggere l’urto lungo tutto il match fornendo una grande prestazione in termini di solidità difensiva. Prende un giallo immeritato.

HOLM 6,5 – Inizialmente a sinistra, finisce la partita a destra con l’ingresso di Reca. Solito metronomo e un paio di giocate interessanti nella seconda metà di partita, confeziona un cioccolatino per la testa di Ekdal che però non sfrutta.

AGUDELO 6 – Inizia bene ed è uno tra i più attivi poi a mani a mano viene sempre più ingabbiato dal centrocampo rossonero.

EKDAL 6,5 – Sale sempre di più di condizione e la coppia con Bourabia è sempre più collaudata. Solito impeccabile lavoro “sporco” in mezzo al campo, peccato per l’occasione sprecata di testa.

BOURABIA 7 – Ha preso ormai in mano le chiavi della cabina di regia aquilotta. Accompagna spesso l’azione offensiva ed è sempre pulito e preciso nell’uscire da situazioni complicate. Nel finale di primo tempo azione splendida in solitaria con Nzola che non sfrutta il suo invito al gol.

AMIAN 5,5 – Perde la marcatura di Theo sul gol dell’1-0 Milan e non offre una spinta importante in fase offensiva, spesso non si sovrappone bloccando la manovra aquilotta.

MALDINI 7 – Da ex a San Siro l’emozione è alle stelle per il figlio d’arte. All’inizio si vede, qualche appoggio sbagliato e un po’ di timidezza, poi a lungo andare entra meglio in partita. Nella ripresa il lampo, con quel destro a giro che pareggia momentaneamente il match. Esce tra gli applausi del “Meazza”.

NZOLA 6 – Vero, sbaglia un gol da due passi e poteva gestire un occasione in tutt’altro modo ma, nonostante ciò, non si tira mai indietro dalla lotta cercando sempre di tenere vivo qualche pallone interessante per offrirlo ai compagni.

RECA 6 – Entra per Amian e la differenza in fase di spinta si percepisce.

VERDE 6 – Prova un pallonetto un po’ improbabile da fuori area che spaventa Tatarusanu.

ELLERTSSON 5,5 – Perde un pallone sanguinoso in mezzo al campo da cui nasce il sorpasso rossonero.

HRISTOV 6 – Entra e con lui la difesa passa a 4 per i minuti finali. Non basta per evitare la sconfitta.

STRELEC S.V.

All. GOTTI 7 – Arriva un’altra sconfitta è vero però va premiato per l’atteggiamento con cui i suoi ragazzi sono scesi in campo stasera a San Siro. Aggressivi su tutti i palloni, squadra compatta, per evitare che giocatori di gamba come Leao potessero scatenarsi in velocità. Rimane di certo il risultato negativo ma il gioco e lo spirito di sacrifico non mancano mai e il merito è anche suo.

Arbitro FABBRI 5,5 – Giusto annullare il gol di Tonali, anche se è grave non aver visto il fallo su Nzola dal vivo, ma da lì in avanti la partita sembra scappargli dalle mani con i giocatori del Milan molto aggressivi e le punizioni che potevano anche essere più severe. Grazia Theo Hernandez, ci stava il rosso per la spinta a Nzola, e Tomori, ma di contro rifila un giallo ad Ampadu che non ci sta proprio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Ultimi articoli

News Italpress

Altri Articoli
Correlati

SpeziaCalcioNews TV – Intervista a Matteo Cantile

https://www.youtube.com/watch?v=NuboyrR7LvY

SpeziaCalcioNews TV – News e commenti di giovedì 24-11-2022

https://www.youtube.com/watch?v=jG4-kwW8bQo

SpeziaCalcioNews TV – Conferenza stampa del direttore Eduardo Macía

https://youtu.be/l6lDy0OFpzk

Le Interviste – Verde: “Una vittoria che ci dà morale, la dedichiamo a Drago sperando che torni presto”

La prima vittoria in trasferta dello Spezia arriva al...
P