SAMPDORIA-SPEZIA: 1-1 VERDE RISPONDE AD AMIONE, MA QUANTO SPRECO

Al 'Ferraris' finisce in parità. al vantaggio di Amione nel primo tempo, risponde Verde di testa nella ripresa. Gli uomini di Semplici creano più volte i presupposti per portare a casa l'intera posta, ma Ravaglia, l'imprecisione e anche un po' di sfortuna non consentono di portare a termine l'impresa.

|

|

Il derby finisce in parità, un punto che serve di sicuro più allo Spezia, visto che la Samp rimanendo a 9 punti dal Verona ha forse definitivamente abbandonato l’idea del miracolo.
C’è da dire che però è un pari che rammarica più la squadra di Semplici, per le occasioni create e sprecate, nonostante l’aver dovuto recuperare il gol subito nel primo tempo.

Di sicuro ai bianchi, stasera in nero, non sta girando nemmeno bene, sia dal punto di vista delle situazioni di gioco, sia da quello degli infortuni, visto che anche oggi Dragowski si è fermato nel pre gara per guai alla schiena e Maldini ha dovuto lasciare il campo dopo meno di mezzora.

Semplici è costretto quindi a schierare Zoet, mentre sceglie Bastoni per l’out di sinistra, riportando Nikolaou centrale al fianco di Wisniewski, con Amian a destra.
Nel mezzo conferma per Esposito con Bourabia ed Ekadal, mentre vicino a Gyasi e Nzola c’è Verde.

Stankovic si rimette a tre in difesa, piazza sugli esterni di centrocampo Zanoli e Augello, con Leris e Lammers a supportare Gabbiadini.
Di certo dall’avvio si vede un derby combattuto e propositivo da entrambe le squadre, tanto che nei primi 5 minuti lo Spezia va vicino al gol per ben tre volte, la più clamorosa con Nzola, respinto da Ravaglia.

Anche la Samp si fa vedere in zona gol, specie sui calci d’angolo, non a caso il vantaggio dei blucerchiati viene da un calcio d’angolo e colpo di testa di Amione.
Semplici deve sostituire Maldini con Verde, è proprio da sue iniziative che i bianchi vanno vicini al gol prima della fine del tempo.

A inizio ripresa la Curva della Samp inscena una protesta contro Ferrero e non solo, ma soprattutto parte un lancio di fumogeni che interrompe la gara per 7 minuti, l’arbitro Maresca minaccia la sospensione, ma la gara riprende e non verrà più sospesa.
Dopo la sospensione si vede il miglior Spezia di serata che spinge sull’acceleratore e raggiunge il pari con Verde, bravo a mettere in rete con un colpo di testa su cross di Bastoni.

I cambi arrivano molto avanti sia in casa Spezia che Samp, la vivacità di Agudelo rende gli attacchi spezzini più pressanti, mentre Reca non entra completamente in partita.
Lo Spezia sfiora il gol in tante occasioni, anche clamorose, di contro la Samp potrebbe punire di nuovo su calcio d’angolo e colpo di testa di Gunter, mentre nel finale è Zanoli a non trovare la porta, complice l’ottima uscita di Zoet.

Finisce così in parità e resta il rammarico, ma ne mancano ancora sette, quasi una vita.
Tutte le info sul match a questo indirizzo.

Enrico Lazzeri
Enrico Lazzeri
Nato a La Spezia, è il Direttore Responsabile della testata, segue lo Spezia con passione e trasporto dai primi anni '80 prima da tifoso, poi da tecnico televisivo ed infine da giornalista. Per anni Direttore di Astroradio, collabora con Tele Liguria Sud dagli anni 80, attualmente opinionista nella trasmissione Voglia di Spezia al giovedì sera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Ultimi articoli

News Italpress

Altri Articoli
Correlati

FOCUS – Tasselli di un nuovo inizio

Non c'è teatralità, non ci sono giochi di prestigio...

Spezia Calcio e Spigas Clienti già al lavoro per la stagione 2024-2025

Lo Spezia Calcio e il suo sponsor principale Spigas...

SpeziaCalcioNews TV – Conferenza stampa del Presidente Philip Platek

https://youtu.be/IrwfoyjcOIE

FOCUS – D’Angelo 2027

Nelle ore in cui Vincenzo Italiano succede a Thiago...
P