Le Interviste – Semplici: “Gara stupenda dei ragazzi, siamo vivi e ce la giocheremo sino in fondo”

Il cambio di modulo è dovuto alla forza della squadra che affrontavamo; lo avevo già fatto contro Udinese e Inter. Abbiamo giocato un secondo tempo bellissimo in cui tutti hanno fatto una prestazione al di sopra delle aspettative e questo ci fa ben sperare per il futuro. Per me questa sera sono finiti gli aggettivi per descrivere questi ragazzi. A Lecce per giocarcela.

|

|

Dopo la vittoria al “Picco” per 2-0 contro il Milan, il tecnico dello Spezia Leonardo Semplici, ha parlato nella consueta conferenza stampa post gara, analizzando tutti i temi cruciali del match.

Oggi il ritorno al 3-5-2 e i risultati si sono visti: come mai questo cambiamento?
“I complimenti vanno tutti ai ragazzi: oggi avevo chiesto qualcosa di diverso perché l’impegno, la determinazione e la voglia di fare risultato non erano mai mancate nelle scorse gare, ma per un motivo o per l’altro non eravamo riusciti a fare punti. Il cambio di modulo è dovuto alla forza della squadra che affrontavamo; lo avevo già fatto contro Udinese e Inter. L’ho fatto perché in questo momento mi sembrava più opportuno essere maggiormente compatti e concedere poco ai nostri avversari. Abbiamo giocato un secondo tempo bellissimo in cui tutti hanno fatto una prestazione al di sopra delle aspettative e questo ci fa ben sperare per il futuro. È stata una vittoria importante e abbiamo risposto sul campo a questo brutto momento che stavamo vivendo. Ora ci aspettano altre tre finali, non abbiamo ancora fatto niente”.

Questa sera, a differenza di altre volte, c’è stata un’attenzione maggiore sulle palle da fermo, che hanno causato guai in passato.
“Oltre a questo devo dire che abbiamo anche fatto gol su calcio d’angolo e palla inattiva: due tabù che ci perseguitavano. In fase difensiva i ragazzi sono stati ancora più compatti, hanno capito il momento e che non possiamo perdere la categoria: è uscita la prestazione degli ‘uomini’. In fase di preparazione ho cercato di responsabilizzare l’intero gruppo e questa sera si è visto in campo”.

Quanto è stata determinante questa sera la spinta del pubblico in un momento così delicato?
“Anche oggi i tifosi ci hanno accompagnato nel nostro arrivo allo stadio e dobbiamo solo ringraziarli per il loro appoggio perché ci hanno sempre creduto. Ai ragazzi ho detto che d’ora in avanti i tifosi dovranno essere trascinati dalle nostre prestazioni. Per una squadra come la nostra ci vuole un forte connubio tra squadra e tifoseria e oggi si sono visti i risultati perché fino all’ultimo ci hanno sostenuto soffrendo tutti insieme”.

Nzola ha fatto reparto da solo anche stasera, mettendo in seria difficoltà tutta la difesa del Milan: cosa ne pensa? E quanto sarà importante la partita di domenica al “Via del mare”?
“Nzola è un giocatore che sposta gli equilibri: purtroppo lo avevamo perso per qualche partita, ma oggi è tornato titolare e si è vista la sua importanza. Oggi però bisogna parlare della prestazione del gruppo che non ha mai mollato e ha giocato con la giusta mentalità. La partita di Lecce per noi è un’altra finale: loro sono una squadra forte e con un grande sostegno, ma noi vogliamo andare lì a cercare un risultato positivo“.

Wisniewski ed Esposito acquisti di gennaio, oggi hanno segnato: come li giudica? Invece Amian mancherà a Lecce, dopo aver giocato una grande partita stasera.
“Questo è un premio ai ragazzi, ma anche alla società che li ha comprati. Quando si arriva dalla serie B ci vuole tempo per ambientarsi nella massima serie, ma sono contento per la crescita del gruppo. Per portare la rosa a questo traguardo ci vuole un po’ di tempo; anche oggi avevamo diversi infortunati, anche se sono stati portati ugualmente in panchina. Dopo stasera volevo dare due giorni liberi, ma i ragazzi mi hanno detto che vogliono allenarsi già lunedì pomeriggio e questo vuol dire essere responsabili di quello che affronteremo insieme. Amian oggi ha giocato una grande partita: avrebbe potuto fare anche gol, ma non ci è riuscito. Peccato che non potrà esserci a Lecce, ma cercheremo di sopperire con la rosa a disposizione”.

Sulla punizione Esposito si è girato due o tre volte verso di lei come se volesse l’autorizzazione a provarci: è successo questo?
“Esposito ha grandi qualità dal punto di vista balistico. Altre volte ha battuto delle punizioni, ma non erano andate bene: oggi ha battuto la punizione perfetta e sono contenta per lui perché è un ragazzo che merita e penso che possa avere un buon futuro. È chiaro che ci vorrebbe un po’ più di serenità nel percorso della squadra per dare tempo e spazio a tutti. Per me questa sera sono finiti gli aggettivi per descrivere questi ragazzi perché, dopo una partita del genere contro una squadra forte come il Milan, vuol dire che ci siamo, ci crediamo e non molliamo niente”.

Cosa porta questa vittoria, tenendo presente che mancano poche gare e c’è ancora molto da fare?
“Non voglio parlare di rammarico perché, se si guardano le prestazioni, non avremmo meritato di essere dove siamo in classifica. Questa partita ci deve portare quella convinzione, determinazione e coraggio che bisogna avere nelle ultime gare. È chiaro che dovremmo ripetere prestazioni come quella di stasera perché nessuno ci regalerà niente. Iniziamo andando a Lecce rispettosi del valore degli avversari, ma convinti di poter fare la nostra gara e portare via un risultato che ci possa avvicinare ulteriormente alla meta”.

Giulia Lorenzini
Giulia Lorenzini
Nata a La Spezia, diplomata al Liceo Classico, giornalista pubblicista. Collabora con tuttob.com, prima dell'esperienza televisiva a Sportitalia e quella con la conduzione di uno spazio nella trasmissione Assist Show su Primo Canale. Collaboratrice del Secolo XIX online per la sezione eventi, è redattrice di SpeziaCalcioNews dal 2014.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Ultimi articoli

News Italpress

Altri Articoli
Correlati

FOCUS – Tasselli di un nuovo inizio

Non c'è teatralità, non ci sono giochi di prestigio...

Spezia Calcio e Spigas Clienti già al lavoro per la stagione 2024-2025

Lo Spezia Calcio e il suo sponsor principale Spigas...

SpeziaCalcioNews TV – Conferenza stampa del Presidente Philip Platek

https://youtu.be/IrwfoyjcOIE

FOCUS – D’Angelo 2027

Nelle ore in cui Vincenzo Italiano succede a Thiago...
P