IL PAGELLONE di Spezia-Verona – L’assalto finale non riesce a far dimenticare un inizio da incubo

La sconfitta nasce soprattutto da un primo tempo ricco di errori e anche malasorte. Nella ripresa Nzola sciupa l'occasione per riaprire i giochi mentre Montipò spegne le ultime velleità. Bourabia tiene a galla il centrocampo, Nikolaou la difesa, Zurkowski e Shomurodov provano a incidere, altri deludono.

|

|

Dragowski 6 – Forse non esente da colpe in occasione del secondo gol, negli altri le deviazioni lo mettono fuori gioco. Inoperoso nel secondo tempo.

Wisniewski 5 – Dopo tante prestazioni positive il polacco fatica. Lazovic lo mette in difficoltà in avvio non può gestire e il Verona dilaga nella sua zona di competenza.

Ampadu 5,5 – Partita dalle tante facce la sua. Segna un eurogol dalla distanza ridando speranza agli aquilotti e centra una traversa nel finale. Dall’altra parte il gallese colpisce male e mette il pallone nella sua porta in occasione del primo vantaggio dei gialloblu, sbaglia l’uscita sul secondo e consente a Ndonge di arrivare a calciare da distanza ravvicinata sul terzo gol. Nel mezzo tanta voglia, tanta grinta, a tratti anche troppa, sino a perdere lucidità.

Nikolaou 6 – Più solido e concentrato rispetto ai suoi compagni di reparto.

Ferrer 5 – Dalla sua ha l’attenuante di non essere quasi mai sceso in campo in questa stagione, fattore determinante quando si giocano partite di questa intensità fisica. De Paoli e Lazovic lo mettono in apprensione in un primo tempo tutto in apnea.

Bourabia 7 – Ultimo ad arrendersi, con l’assenza di Ekdal si prende il centrocampo sulle spalle e porta a spasso un mastino come Tameze. Sfiora il gol che sarebbe stato prezioso.

Esposito 5,5 – Tante, troppe palle perse e poca intraprendenza in fase di costruzione ingabbiato dalla veemenza degli avversari. Si fa notare sui calci piazzati, ma manca la stoccata dei compagni.

Zurkowski 6,5 – Scusate il ritardo verrebbe da dire. In assoluto il migliore nel primo tempo dove fornisce una prova di grande sostanza e di lotta. Cala nel secondo tempo ma è fisiologico per un giocatore che, causa infortuni, non ha avuto possibilità di scendere in campo. Sfiora anche il gol.

Reca 6 – Trova pochi appoggi, pochi uno-due coi suoi compagni e, quindi, decide di lanciarsi spesso in solitaria creando qualche pericolo. 

Shomorudov 6 – Se nel primo tempo fa letteralmente spazientire i tifosi spezzini tra controlli sbagliati e continui anticipi nei suoi confronti, nel secondo tempo ci prova mettendo in mostra delle qualità mia viste in questi 6 mesi in maglia bianca. Troppo tardi.

Nzola 5 – Perde spesso lo scontro con Hien, ma soprattutto sbaglia per la prima volta un rigore con lo Spezia. Nel finale paga lo scotto non incidendo nonostante i tanti palloni giocabili spediti verso l’area di rigore.

Verde 5,5 – Cerca di partecipare al l’arrembaggio finale, ma si vede che non è al meglio.

Kovalenko 6 – Staffetta con Zurkowski, non sfigura.

Agudelo S.V.

Cipot S.V.

Semplici 5,5 – Undici da mettere in campo sani ce li ha, ma poco altro purtroppo, e non è colpa sua. Come del resto non può essere tutta colpa sua se questa squadra quando va a fare le battaglie non sempre la spunta dal punto di vista del temperamento, ma sono caratteristiche. Nel primo tempo i suoi sembrano a tratti frastornati, soffrono l’uno contro uno aggressivo degli scaligeri e non sono nemmeno fortunati con le deviazioni. Nella ripresa il Verona cala e i bianchi riescono a far girare più palla sino a creare l’occasione del rigore che avrebbe potuto ribaltare il corso della gara, ma così non è stato. La retrocessione non è sicuramente da addebitare solo a lui, anzi, di certo non ha avuto fortuna, provando anche a far giocare a calcio i suoi con il 4-3-3, peccato che poi gli infortuni a ripetizione lo abbiano costretto a virare di nuovo sul 3-5-2. Probabile che sia la sua ultima apparizione sulla panchina aquilotta.

Orsato 6,5 – Gestisce con autorità una partita molto tesa spegnendo sul nascere gli animi infuocati dei giocatori in campo. Giusta l’espulsione di Faraoni, sugli altri mezzi rigori probabilmente prende la decisione giusta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Ultimi articoli

News Italpress

Altri Articoli
Correlati

Il Sondaggio – Vota i tre migliori di Modena-Spezia

Proseguiamo gli appuntamenti con il nostro sondaggio relativo all'ultima...

Le Interviste – D’Angelo: “Bravi a difendere contro una squadra forte, punto importante”

Dopo il pareggio a reti bianche in inferiorità numerica...

Il PAGELLONE di Modena-Spezia – Gelashvili complica, Zoet saracinesca, Cassata e Hristov ingressi preziosi

ZOET 8 - Due volte perfetto su Gliozzi, il...

TOP & FLOP di Modena-Spezia – Zoet insuperabile, Gelashvili inesperto

Termina 0-0 la gara del "Braglia" tra Modena e...
P