BARI-SPEZIA: 1-1 MEGLIO DEI PADRONI DI CASA E IN VANTAGGIO, MA IL SUCCESSO NON ARRIVA

Non è un riscatto pieno quello del "San Nicola", lo sarebbe stato se il gol di Mateju fosse stato difeso sino alla fine, ma di certo la gara odierna ci ha mostrato una squadra viva, preoccupata ma viva. A far peggio alla fine sono stati i padroni di casa, capaci praticamente di impensierire la porta di Zoet solo con la conclusione deviata da Hristov che ha regalato anche il pareggio.

|

|

Non è un riscatto pieno quello del “San Nicola”, lo sarebbe stato se il gol di Mateju fosse stato difeso sino alla fine, ma di certo la gara odierna ci ha mostrato una squadra viva, preoccupata ma viva.
Di fronte c’era un Bari che aveva una gara spartiacque di fronte, vincere e ambire ai play-off, perdere e rimanere immischiato nella zona bassa.

Il pari non avvicina le due squadre ai rispettivi obiettivi, ma a far peggio alla fine sono stati i padroni di casa, capaci praticamente di impensierire la porta di Zoet solo con la conclusione deviata da Hristov che ha regalato anche il pareggio.
Un peccato non essere riusciti a mantenere il vantaggio, perché dopo il gol i bianchi sembravano in controllo della gara e avrebbero potuto anche affondare il colpo per provare il raddoppio.

D’Angelo sceglie un 3-5-2 con qualche novità anche rispetto alla sfida con la Feralpi, ecco quindi che riposa Salvatore Esposito in mezzo e con Nagy giocano Cassata e Jagiello, mentre dietro si vede per la prima volta da titolare Tanco, con Mateju ed Elia sugli esterni e due punte fisiche com Pio Esposito e Di Serio.
Iachini utilizza il 3-4-1-2, con Sibilli dietro a Morachioli e Nasti.

Già in avvio si nota come sia una gara bloccata, entrambe le squadre vengono da sconfitte e hanno bisogno di trovare certezze.
Con il passare dei minuti sembra trovarsi a suo agio più lo Spezia che si impossessa del centrocampo e riesce anche a impensierire il portiere, prima con Tanco e poi con Cassata.

Il Bari fa fatica a presentarsi dalle parti di Zoet, se non in occasione di un paio di calci d’angolo, mentre i bianchi ne battono ben sette solo nella prima frazione, su uno di questi Brenno deve compiere una parata difficile ancora su Cassata.
Si chiude quindi una prima frazione favorevole agli uomini di D’Angelo.

Nella ripresa sembra partire bene il Bari, ma ben presto la gara torna in equilibrio, anzi sono gli aquilotti ad andare in vantaggio con Mateju, bravo e freddo a raccogliere un lungo lancio di Jagiello per poi battere il portiere in uscita.
Il San Nicola fischia e allo Spezia manca il coraggio per andare a chiuderla questa gara, anche se ne sembra in controllo.

Basta però un episodio per cambiare le carte in tavola, una palla persa a centrocampo porta Sibilli ai venti metri, la conclusione sarebbe preda di Zoet, se non ci mettesse involontariamente il petto Hristov deviando la sfera alle spalle di Zoet.
Sfortuna certo, ma forse si poteva far meglio nella gestione della palla..

A questo punto tra cambi e tatticismi, la partita si sporca ed entrambe le formazioni fanno fatica a trovare sbocchi offensivi.
Il primo cambio per il tecnico aquilotto è forzato, visto che Di Serio è costretto a uscire dopo un contrasto, gli esami strumentali diranno di più in proposito, dal suo posto Falcinelli, escono anche Tanco e Jagiello, per Bertola e Salvatore Esposito.

Prima della fine del match dentro anche Bandinelli e Moro per Cassata e Pio Esposito, ma come detto si fatica a calciare a rete sia da una parte che dall’altra e il risultato non cambia più.
Un punto che può sembrare che serva a poco, ma può essere importante se, nelle ultime 10 gare, i bianchi invertiranno la tendenza casalinga, andando a ottenere preziosi successi.
In caso contrario l’unico obiettivo possibile sarà lo spareggio per non retrocedere, ma è presto per parlarne.

Tutte le info sul match a questo indirizzo.

Enrico Lazzeri
Enrico Lazzeri
Nato a La Spezia, è il Direttore Responsabile della testata, segue lo Spezia con passione e trasporto dai primi anni '80 prima da tifoso, poi da tecnico televisivo ed infine da giornalista. Per anni Direttore di Astroradio, collabora con Tele Liguria Sud dagli anni 80, attualmente opinionista nella trasmissione Voglia di Spezia al giovedì sera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Ultimi articoli

News Italpress

Altri Articoli
Correlati

Il Sondaggio – Vota i tre migliori di Spezia-Sampdoria

Proseguiamo gli appuntamenti con il nostro sondaggio relativo all'ultima...

La ripresa – Cassata ai box, terapie per lui dopo lo stop con la Sampdoria

Questo pomeriggio lo Spezia di mister D'Angelo è tornato...

Le società protesta: Le dichiarazioni di Andrea Gazzoli ed Eduardo Macia

Per chiarire la posizione della società rispetto alla direzione...

Le Interviste – D’Angelo: “C’è tanta amarezza, il Var non può rovinare così una gara”

Dopo il pareggio a reti bianche in casa contro...
P